Teoria dei colori - Io dipingo

Vai ai contenuti

Menu principale:

Teoria dei colori

Natura morta
Una tinta ha due qualità basilari definibili: il tono e il colore ;colore é il suo essere rosso, giallo o  altro colore e il tono é il suo essere scuro o chiaro. Vediamo ora, in alcuni esempi, sotto, cosa otteniamo mescolando alcuni colori:
           rosso e giallo = arancio
           blu e giallo     = verde
           rosso e blu     = viola                       
Aggiungendo il nero o il bianco otteniamo una
tinta più scura o più chiara.

Colori caldi e freddi.
I colori possono anche distinguersi in colori "caldi", colori "freddi" e  in base alla sensazione psicologica che trasmettono, ma anche in base alle situazioni che richiamano nella nostra mente, estate e caldo per rosso, giallo e arancio; inverno, freddo per  blu, viola e verde.

Le tre combinazioni  qui a fianco rappresentano i colori complementari.
Se si accostano i colori complementari si ottiene un effetto di massimo contrasto:
i due colori acquistano forza cromatica rafforzando a vicenda la luminosità di entrambi, creando bellissimi effetti.
Se si pone un colore luminoso al centro del suo complementare meno luminoso, l'effetto di contrasto
e di complementarità é particolarmente evidente.
« INDIETRO - AVANTI »
  
 
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu